ES / ENG

In-store-Communication: cos’è e come farla efficacemente

blank

Mai come oggi le dinamiche competitive esistenti sul mercato e i comportamenti di acquisto dei clienti impongono vere e proprie sfide nell’ambito del retail. In questo contesto, la prima sfida che un negoziante deve fronteggiare è quella di stimolare un cliente potenziale ad entrare nel proprio negozio. La seconda sfida è fare sì che, una volta all’interno dello store, il cliente viva un’esperienza gradevole e gratificante e che venga informato il più possibile sugli articoli in vendita così da essere più predisposto all’acquisto. Ed è qui che entra in gioco l’in-store-communication.
Ma che cos’è l’in-store-communication e come può essere davvero efficace?

Cos’è la in-store communication

Quando parliamo di in-store-communication ci riferiamo a tutte le attività pubblicitarie messe in campo da un retailer per entrare in contatto con la propria clientela, sia essa reale o potenziale. Essa comprende tutte le tecniche finalizzate a veicolare un messaggio al cliente quando si trova all’interno dello store.

Una buona comunicazione in store non può limitarsi a comunicare tutte le informazioni relative al prodotto ma deve sottolineare anche i benefici immateriali dell’offerta, contribuendo a creare un’esperienza d’acquisto unica e incoraggiando il cliente a ripetere questa esperienza anche in futuro. Gli scaffali all’interno del punto vendita devono essere in grado di comunicare prezzi, offerte e promozioni in modo preciso, per attivare un impulso decisivo all’acquisto. L’assortimento così come la grafica dei packaging e i materiali pop assolvono tutti un ruolo funzionale a veicolare precisi messaggi volti a stimolare l’acquisto e ad incrementare le vendite. Cataloghi aziendali, volantini ed espositori sono ad esempio studiati e realizzati per attirare l’attenzione del cliente poiché mostrano al meglio le caratteristiche di un prodotto e consentono di comunicare iniziative promozionali oppure il lancio di nuovi brand o prodotti. Oggi giorno anche le tecnologie vengono utilizzate come strumenti di in-store-communication: l’abitudine del  consumatore a dialogare con uno schermo induce molti retailer ad adottare all’interno del proprio punto vendita touch point attraverso i quali è possibile cercare informazioni sul prodotto e creare così una maggiore sinergia tra clienti e brand, incrementando notevolmente la customer experience.

 

In store communication

Come comunicare efficacemente nel punto vendita

I principi di in-store design si basano sulla scienza comportamentale e sul modo in cui le persone vivono la loro esperienza di acquisto all’interno del punto vendita. Dal punto di vista della comunicazione, per secoli le persone hanno amato raccontare e ascoltare storie e i rivenditori possono usare questo elemento a loro vantaggio. La storia di un brand o di un negozio può essere efficacemente rafforzata dalla comunicazione in store. Ma come è possibile rafforzare la in-store-communication?

L’in-store-communication può essere rafforzata facendo leva su 4 principi fondamentali che vengono utilizzati per fare appello alla testa e al cuore del cliente.  Insieme, queste 4 funzioni (navigazione, ispirazione, informazione e attivazione) raccontano la storia del negozio e forniscono la base per un’efficace comunicazione in store. Se si desidera che i propri clienti interagiscano di più all’interno del negozio, è bene tenere a mente questi quattro principi quando si tratta di sviluppare la propria comunicazione in store.

– Navigazione

La comunicazione basata sulla navigazione aiuta a garantire una customer experience positiva. Aiutare il cliente a trovare ciò per cui è entrato e aumenta la probabilità che egli vi faccia ritorno. Una navigazione è funzionale quando adotta caratteri e immagini concisi e di facile comprensione ed è importante che essa sia strettamente collegata all’immagine del negozio.

– Informazione

La comunicazione in store può anche assolvere a uno scopo pratico come ad esempio veicolare informazioni sul negozio o sul prodotto. Questo tipo di comunicazione serve a rendere l’esperienza di acquisto nel complesso più semplice. Spesso una comunicazione basata sull’informazione è principalmente funzionale, ma può essere combinata con i valori e l’estetica del brand per contribuire a rafforzare la brand positioning.

– Ispirazione

La maggior parte delle decisioni in negozio sono guidate da atti d’impulso, quindi l’ispirazione gioca un ruolo importante nella comunicazione in store. L’ispirazione fa appello ai sensi e dovrebbe essere multisensoriale. All’aumentare dell’interazione, anche il coinvolgimento aumenta. Alimentare l’ispirazione consente agli acquirenti di creare una vera e propria connessione emotiva tra la loro vita e il prodotto e fa loro immaginare come lo userebbero una volta proceduti al suo acquisto e al suo utilizzo.

– Attivazione

Una comunicazione efficace incoraggerà un cliente all’azione: acquistare un prodotto, cercare maggiori informazioni sul prodotto o sul brand, parlare positivamente a qualcun altro di quel bene che ha catturato la sua attenzione. La chiave per una comunicazione efficace basata sull’attivazione è comprendere il comportamento d’acquisto del cliente e innescare tali comportamenti facendo leva sulle sue emozioni e percezioni.

 

Hostess & Promoter, con la sua esperienza pluriennale nel marketing operativo e nella comunicazione, può sostenerti nella realizzazione dei tuoi obiettivi di business. Richiedici oggi un preventivo gratuito!

 

Affidati a noi, compila il form sottostante per ricevere un preventivo