ES / ENG

Merchandiser Vs Visual Merchandiser, quali sono le differenze?

Sampling e testing

Le figure del Merchandiser e del Visual Merchandiser, spesse confuse tra loro, rappresentano in realtà due ruoli distinti e molto importanti all’interno della struttura di uno store, ma anche dentro la struttura aziendale di una GDO. Nessuna delle due figure lavorative rappresenta l’attività di promoter. Anzi, entrambe, sono caratterizzate da skills e specifiche ben diverse tra loro, che vi descriveremo nei paragrafi successivi. 

I visual merchandiser sono infatti i veri e propri esperti, e quindi responsabili, sia dell’immagine, ma anche del posizionamento, che il prodotto dovrà avere all’interno del contesto di distribuzione. I merchandiser, dall’altro lato, si occupano dei numeri, e quindi delle giacenze di magazzino, rispetto al venduto sullo scaffale, delle relative analisi di mercato e statistiche verso i competitor.

Analizziamo adesso nel dettaglio entrambe le figure lavorative! 

Visual Merchandiser: che cosa fa all’interno di uno store? 

Partendo dal ruolo del Visual Merchandiser, questa figura lavorativa non dovrà essere considerata opzionale, anche se solitamente confusa con quella del Merchandiser. 

Il Visual Merchandiser è infatti il garante dell’immagine dei prodotti, che dovranno risultare impattanti e molto dinamici grazie al loro posizionamento strategico all’interno di uno stand o direttamente sullo scaffale. Sarà proprio il suo il compito di far rispettare anche le guidelines, e quindi brand identity, dell’azienda per cui starà lavorando.

I prodotti non dovranno quindi solo comparire con maggiore evidenza, rispetto a tutti gli altri, ma dovranno essere fedelmente riposti nelle linee guide dell’azienda a cui appartengono.

fare promozione offline per vendere online - negozio animali Hostess & Promoter
Questa foto è stata scattata prima del Covid 19

Merchandiser: l’altro ruolo dell’attività in store 

Proprio come il Visual Merchandiser, anche il ruolo del Merchandiser non può che considerarsi fondamentale per tutte le aziende del settore FMGC, distribuendo queste i propri prodotti a livello nazionale, e su più insegne. 

Non appena un prodotto viene infatti inserito all’interno della distribuzione di un punto vendita, statistiche e previsioni aziendali cederanno la parola alle analisi riportate dal Merchandiser, ciclicamente raccolte e quindi condivide, direttamente sul posto.

Tra i compiti del Merchandiser non dovrà mancare anche il supervisionamento delle attività della concorrenza, tramite un’accurata competitors’analysis periodica. In questo modo, potrà ottimizzare costantemente il posizionamento dei propri prodotti, a seconda della strategia che riterrà maggiormente proficua da perseguire.

Queste due figure lavorative, Merchandiser e Visual Merchandiser, garantiscono il vero e proprio successo di un’attività in store, e quindi le vendite di un particolare prodotto da promuovere.

 

Vorresti iniziare il tuo percorso lavorativo di Promoter professionale, ricevendo tutto il materiale di supporto? Iscriviti adesso al nostro database di risorse, tramite il form!

error: Content is protected !!