ES / ENG

Tutti i vantaggi dell’outsourcing

instore promotion il nostro consiglio Hostess&promoter

Non possiamo portare a termine questa operazione, dobbiamo affidarla in outsourcing


Se lavori all’interno di un’azienda, o se ne sei il CEO, probabilmente ti è capitato decine di volte di sentir pronunciare queste parole, o magari di pronunciarle in prima persona. 

Se invece lavori all’interno di un’azienda e non hai mai sentito il termine outsourcing, i motivi potrebbero  essere due:  

– la tua azienda ha una struttura solida, che permette di svolgere tutte le azioni internamente; 

– cerchi di risparmiare facendo tutto in autonomia e gestendo al meglio delle tue possibilità ogni reparto dell’azienda, dal marketing alla produzione, dal servizio clienti fino alla vendita.

Se la tua situazione si avvicina di più all’ultima opzione che abbiamo elencato, molto probabilmente hai la netta sensazione che tu, i tuoi colleghi, o i tuoi dipendenti, trascorriate ogni giorno sprecando due risorse fondamentali per ogni business: tempo e denaro. 

A prescindere che tu operi nel settore B2B o B2C per limitare le perdite, e ma soprattutto per ampliare il tuo business e, di conseguenza, il tuo fatturato è necessario affidarsi a soluzioni in outsourcing

In che cosa consiste di preciso l’outsourcing? Quali sono i vantaggi di comprenderlo all’interno della gestione della propria azienda? Perchè molto spesso sia per il settore B2B che B2C affidare parte della forza vendita a soluzioni esterne diventa fondamentale?

In questo articolo noi di Hostess&Promoter vogliamo spiegarti quali sono tutti i vantaggi che l’outsourcing può riservare al tuo business. Prima di parlare di tutto questo, però, è necessario iniziare dalle basi e comprendere che cos’è l’outsourcing. 

Qual è il significato del termine outsourcing?

La parola outsourcing è la contrazione di due termini anglosassoni: outside e resourcing che, uniti insieme, significano letteralmente procurarsi all’esterno.
Traducendo outsourcing in italiano, quindi, i concetti più immediati a cui associarlo saranno: approvvigionamento esterno e esternalizzazione.  Entrambi, non a caso, sono propri dell’economia e dell’organizzazione aziendale.

Quando un’azienda decide di affidare un processo, o un intero reparto produttivo,  in outsourcing significa che, per una questione di costi e di organizzazione aziendale, è considerato più sostenibile delegare all’esterno invece di organizzarsi internamente 

Quando si parla di outsourcing, quindi, esistono due protagonisti principali: 

– l’outsourcer, ovvero l’azienda che deve esternalizzare il processo o il servizio;

– l’outsourcee, ovvero l’azienda che si prenderà in carico di portare a termine il compito che gli verrà affidato. 

Abbandonando i tecnicisimi e gli inglesismi, affidarsi a soluzioni in outsourcing significa avvalersi della collaborazione di partner esterni specializzati in un settore specifico. Proprio per questo motivo, se ben concepito e applicato, l’outsourcing si trasforma in un elemento strategico per ogni azienda che desidera crescere migliorando il proprio business.

Esatto, proprio per ogni azienda, a prescindere dal mercato in cui opera. 

Quali sono i vantaggi dell’outsourcing?

Nonostante da alcuni sia considerato una moda passata, in realtà l’outsourcing è una soluzione reale e, soprattutto, vantaggiosa.

Perchè? 

Vogliamo spiegartelo con un esempio: il case history della campagna in store che noi di Hostess&Promoter abbiamo realizzato per SNIPS, che puoi approfondire cliccando qui [ https://www.hostess-promoter.com/it/case-history/gdo/ ].

Instore - Snips - Hostess

Questa foto è stata scattata prima del Covid-19

Già dal primo contatto l’obiettivo di SNIPS è apparso subito molto chiaro. 

Incrementare la brand awareness e la vendita dei loro nuovi prodotti specifici per il forno a microonde,  tramite una strategia di in store promotion da effettuare all’interno di punti vendita GDO e GDS. 

Per poter portare a termine questo obiettivo SNIPS ha deciso di affidare a noi di Hostess&Promoter il compito di progettare, creare e portare a termine tutte le campagne in store e quindi, di fatto, di rivolgersi ad una soluzione in outsourcing. 

Nello specifico, per SNIPS, noi di Hostess&Promoter ci siamo occupati di: 

– selezionare, assumere e formare lo staff che si sarebbe occupato della promozione;

– effettuare un corso HACCP fondamentale, per il servizio dei live cooking previsto nella strategia di in store promotion;

– progettare e realizzare tutto il materiale di visibilità, kittarlo e spedirlo direttamente ai punti vendita;

– allestire i banchetti promozionali, seguendo le linee guida fornite dall’azienda;

– terminare ogni campagna con un servizio di reportistica, fornito entro 24 ore dalla fine delle attività. 

I motivi per cui SNIPS ha deciso di affidare in outsourcing la promozione in store dei suoi prodotti specifici per il forno a microonde sono tre: risparmiare tempo, risparmiare denaro e soprattutto avere la sicurezza di raggiungere gli obiettivi prefissati grazie alla collaborazione con dei professionisti del marketing operativo.

In molte aziende, infatti, solitamente il reparto marketing si occupa principalmente del marketing analitico e del marketing strategico, ovvero di analizzare i dati e il mercato, e  di strutturare strategie per poter promuovere il brand i suoi prodotti e i suoi servizi. Tuttavia, quando si devono strutturare delle campagne di marketing operativo, soprattutto quando si tratta di field marketing,  i brand e le aziende preferiscono sempre optare per una soluzione in outsourcing.

L’organizzazione di una campagna di field marketing è un processo lungo, che vede l’interazione di diversi professionisti specializzati in molteplici settori: marketing, risorse umane, grafica e comunicazione, logistica, e soprattutto promozione. 

Per qualsiasi brand sarebbe impensabile dotarsi internamente di tutte queste figure professionali e, soprattutto, sostenere tutte le spese fisse necessarie a mantenerle attive,  ed è per questo che si rivolgono ad agenzie esterne. 

Ecco qual è la potenza dell’outsourcing. Dare la possibilità alle aziende di dotarsi di reparti specifici in base alle necessità o agli obiettivi del momento. 

Outsourcing strategico: perché la forza vendita esterna è un valore aggiunto per la tua azienda? 

Qual è l’obiettivo primario di ogni azienda? Esatto, la vendita. 

E in ogni mercato esistono dei momenti che potremmo definire di alta e di bassa stagione.
Nei momenti di bassa stagione le aziende riescono tranquillamente a raggiungere i propri obiettivi con la forza vendita interna, ma in quelli di alta stagione la situazione si complica.

Per fare fronte ad una maggiore domanda, infatti, molto spesso le aziende si trovano nella necessità di dover incrementare la forza vendita e, paradossalmente, a non avere le risorse per farlo. Assumere un grande numero di profili professionali per uno specifico periodo di tempo, soprattutto se particolarmente breve, può essere difficile e molto oneroso. 

Il modo migliore per affrontare la situazione, anche in questo caso, è affidarsi ad una soluzione esterna, ovvero incrementare la forza vendita avvalendosi di dell’outsourcing. . 

Scegliendo di incrementare la forza vendita grazie all’outsourcing la tua azienda non dovrà occuparsi di  selezionare il personale, di di formarlo o di assumerlo. Penseranno a tutto i professionisti ai quali deciderai di appoggiarti. 

Professionisti come noi di Hostess&Promoter.
Noi di Hostess&Promoter siamo un’agenzia di marketing operativo specializzata in field marketing e da più di 10 anni aiutiamo le aziende del settore B2B e B2C a raggiungere i loro obiettivi fornendo soluzioni in outsourcing.

Vuoi saperne di più?
Scopri i nostri servizi, oppure richiedici un preventivo gratuito.  

Affidati a noi, compila il form sottostante per ricevere un preventivo