ES / ENG

Temporary shop vs shop ordinario

Temporary Store firmato Nuncas

Ad oggi, come ormai tutti sappiamo, la presenza online per un brand è sempre più determinante ed essenziale per il successo di un’azienda, piccola o grande che sia. I nuovi mezzi digitali conferiscono grandi opportunità a chi vuole mettersi in gioco e creare una realtà competitiva. Di conseguenza sono aumentati esponenzialmente gli acquisti online attraverso e-commerce. In Italia, infatti, più del 55% dei consumatori acquista in rete almeno una volta ogni mese. I numeri sono aumentati anche “grazie” al periodo di pandemia che stiamo attraversando.

Il lato positivo degli e-commerce è naturalmente l’acquisto comodamente da casa o da qualsiasi luogo una persona si trovi in quel momento, attraverso il proprio smartphone o qualsiasi altro device elettronico. Inoltre, i prezzi online sono più competitivi rispetto a svariati prezzi che troviamo nei negozi fisici.

Vi sono però molti aspetti positivi anche per quanto riguarda i negozi fisici, come la possibilità di acquistare nell’immediato, ma soprattutto, almeno nei casi dell’abbigliamento, calzature o profumi, la possibilità di testare, indossare il prodotto, captando anche le sensazioni tattili ed emotive che questi prodotti possono offrirci.

Fisicità

In questa sede, però, non volgiamo soffermarci sugli acquisti online, ma sull’importanza dei negozi fisici, in particolare sui Negozi Ordinari e sui Temporary Shop.

Uno dei pensieri più condivisi in rete è quello che i negozi fisici saranno destinati, con il tempo, a scomparire. In realtà non è proprio così. Alle persone piace poter uscire a fare shopping, o anche semplicemente dare un’occhiata alla merce esposta in negozio. Se ci pensiamo, ogni weekend che ci rechiamo in un centro commerciale, magari di una grande città, vediamo file interminabili di persone (a volte già nel parcheggio) e negozi pieni di gente.

Una volta appresa l’importanza del negozio fisico, scopriamo ora quali sono le differenze tra un Negozio Ordinario e un Temporary Shop.

Negozio Ordinario VS Temporary Shop

Il Negozio Ordinario è un qualsiasi spazio, piccolo o grande, adibito all’esposizione e alla vendita di un prodotto (o un servizio) ed è chiamato, più tecnicamente, esercizio commerciale. La persona che dirige il Negozio Ordinario e che ne detiene il possesso è chiamato negoziante o esercente. Una delle più comuni e conosciute distinzioni in macro categorie di negozi ordinari è quella tra:

– Negozi che vendono nuova merce

– Negozi che vendono merce di seconda mano (usata)

Un’altra suddivisione che possiamo trovare è:

– Vendita al dettaglio: merci vendute al consumatore finale in piccoli lotti. In questo caso troviamo prezzi leggermente più alti della media e questo tipo di negozi hanno necessità di promozione pubblicitaria per farsi notare.

– Vendita all’ingrosso: le merci sono vendute al consumatore finale in grandi quantitativi, con prezzi ovviamente inferiori (si abbattono i costi di produzione) e viene meno la necessità di farsi promozione.

Il Temporary Shop, invece, è una speciale tipologia di negozio che, come dice la parola stessa, è temporaneo. Questo significa che la durata dell’attività può variare da un minimo di un giorno ad un massimo di 6 mesi.

Questa tipologia di attività è nata in Gran Bretagna nel 2003 e successivamente si è espansa, dagli Stati Uniti al resto del mondo. Il Temporary Shop può essere chiamato anche Pop Up Store e solitamente lo si trova nelle grandi città, ma non è strano trovarlo anche nei piccoli centri. Inoltre è di piccole dimensioni, dato che è temporaneo e non avrebbe molto senso installare un negozio ampio per poi doverlo smantellare dopo poco. Infine, spesso presenta al suo interno prodotti ed articoli esclusivi o a edizione limitata.

Essendo “temporaneo”, il Temporary Shop deve obbligatoriamente essere facilmente notato dai potenziali clienti. Per questo motivo, in giro per le nostre città o all’interno di spazi commerciali, non è difficile trovare installazioni particolari che attirano l’attenzione dei passanti, magari con azioni di Guerrilla Marketing, Field Marketing o altre attività creative e inaspettate.

Sempre più brand noti hanno deciso di installare Temporary Shop a supporto dei Negozi Ordinari, per completare e rinforzare la strategia di vendita offline.

temporary shop luxury
Questa foto è stata scattata prima del Covid-19

Che cosa nasconde il Temporary Shop?

Il Temporary Shop è ben di più di un negozio temporaneo. Se ci pensiamo, l’aspetto della temporaneità negli ultimi anni, ha rivoluzionato completamente il concetto di vendita, soprattutto online, ma non solo.

Se parliamo del marketing online, quante volte negli e-commerce il brand vuole incentivare, velocizzare e chiudere il prima possibile la vendita? Attraverso magari una Call To Action che invogli il visitatore a “fare in fretta”?

Troviamo una miriade di esempi online, come “sono rimasti disponibili solamente 3 pezzi”, oppure “rimane 1 sola prenotazione disponibile a questo prezzo”, o ancora “altre 6 persone stanno guardando questa offerta”. O magari un countdown con disponibilità di un tempo limitato per concludere l’acquisto.

Queste particolari strategie di marketing a tempo sfruttano la cosiddetta “FOMO”, acronimo di Fear Of Missing Out, che tradotto significa “Paura di essere tagliati fuori”. Queste strategie sfruttano dei meccanismi cognitivi che spingono le persone a muoversi prima che sia troppo tardi.

Il Temporary Shop, quindi, può essere considerato una vera e propria (ed aggiungiamoci pure efficace) strategia di marketing “a tempo”.

Hostess & Promoter: tutt’altro che temporanea

Noi di Hostess & Promoter siamo sempre in prima linea per venire in aiuto a tutti i brand che hanno bisogno di mettere in piedi un nuovo Temporary Shop. Oltre alle svariate tipologie di marketing sul campo che offriamo (visibili nelle diverse sezioni del nostro sito), ci occupiamo di identificare la giusta location per i nostri clienti, dove poter disporre un Temporary Shop; allestiamo i negozi con materiale promozionale, come cartellonistica, postazioni, desk, totem; ci occupiamo di permessi e pratiche burocratiche, con permessi comunali di occupazione del suolo pubblico e ZTL, compresi di allacci alla corrente elettrica; gestione di rifiuti. Inoltre ci occupiamo della formazione e della gestione del personale di vendita, formando un team altamente qualificato per svolgere al meglio un servizio di marketing che ha il compito fondamentale di creare engagement con il potenziale cliente e allo stesso tempo fidelizzarlo.

Il Temporary Shop e il Negozio Ordinario sono due strumenti di vendita ancora attuali e fondamentali per poter creare un rapporto sul campo con il target, cercando sempre nuove modalità per attrarre l’attenzione e chiudere prima possibile la vendita.

Affidati a noi, compila il form sottostante per ricevere un preventivo