ES / ENG

In Store Promotion post Covid19 – Essere in regola senza correre rischi

La pandemia causata dal Corona Virus ha inevitabilmente influito su ogni attività e settore, modificando le abitudini quotidiane e, di conseguenza, i protocolli igienico-sanitari da adottare nell’In Store Promotion post Covid19. Fin dall’inizio dell’emergenza ci si è resi subito conto di essere di fronte ad un pericolo globale mai affrontato prima, quindi anche le azioni da adottare in tempi rapidi risultano del tutto eccezionali.

Il susseguirsi di decreti emanati dalle autorità sanitarie nazionali ed internazionali ha ovviamente causato non poca confusione, soprattutto durante il lock-down. Dal semplice distanziamento sociale, passando per l’utilizzo delle mascherine e sanificazione straordinaria dei locali, sono parecchie le nuove indicazioni da seguire per poter essere in linea con i dettami igienico-sanitari del Ministero della Salute e dell’OMS.

In Store Promotion post Covid19
Distanziamento sociale e dispositivi di sicurezza ancora indispensabili nei supermercati

Nelle campagne di marketing e promozione In Store sappiamo quanto sia importante il rapporto face-to-face tra promoter e customer.
Uno dei punti focali delle In Store Promotions ricade nelle interazioni fisiche e sociali tra lo staff ed il consumatore finale; per questo motivo è bene prendere in considerazione tutti gli accorgimenti del caso. Per poter avviare un’azione di marketing In Store, come degustazioni e sampling, bisogna essere ben informati sui rischi derivanti da eventuali mancanze igienico-sanitarie in materia Covid-19, essendo così in grado di prevederli e scongiurarli.

Come fare quindi per essere in regola senza correre rischi durante l’attività di In Store Promotion post Covid19?
Basterà essere ben consci delle nuove normative sanitarie ed integrare/aggiornare il DVR per contrastare e prevenire la diffusione del Corona Virus.
Ecco i punti cardine dei nuovi protocolli HACCP.

HACCP e normative – Perchè i promoter devono seguire il corso

Le procedure e le conoscenze analitiche dei rischi in ambito igienico sanitario proprie dell’HACCP (acronimo di Hazard Analysis and Critical Control Points – Sistema di analisi dei pericoli e punti di controllo critico), non sono soltanto rivolte ai lavoratori della produzione primaria di un alimento.  Dal 01/01/2006, secondo la normativa italiana – già adottata precedentemente in altri Paesi europei – è obbligatorio, per tutti i lavoratori del settore food and beverage, seguire il corso HACCP conseguendone l’attestato.
Rientrano in questo ambito coloro che si occupano della produzione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura, compresa la somministrazione al consumatore finale.
Facendo fede al  Regolamento CE 852/2004 al Capitolo XII bisogna “assicurare che gli addetti alla manipolazione degli alimenti siano controllati e/o abbiano ricevuto un addestramento e/o una formazione in materia d’igiene alimentare, in relazione al tipo di attività”. Proprio questo ultimo punto risulta quindi strettamente connesso con il ruolo dei promoter durante promozioni In-Store. In-Store Promotion Post Covid19 - GDO

Documento di Valutazione dei Rischi – Aggiornarlo o integrarlo?

Il primo livello di conoscenze HACCP è proprio dei datori di lavoro e dei Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP). Per legge sono loro a dovere redigere il Documento di Valutazione dei Rischi, ovvero l’insieme dei rischi possibili presenti sul luogo di lavoro, corredato dalle misure per prevenirli. Tale documentazione deve essere scritta ed approvata insieme ad un Medico Competente, secondo il D.Lgs 81/2008.

La redazione di tale documento deve essere effettuata in modo scrupoloso e competente. Infatti, oltre alle implicazioni reali negative sull’effettiva sicurezza, una dimenticanza o peggio ancora l’inosservanza dei punti inseriti nel DVR può portare ad importanti sanzioni amministrative e pecuniarie.

L’integrazione del DVR è indispensabile per effettuare In Store promotion post Covid19?

A seguito dell’emergenza Covid-19 in molti si sono chiesti, quindi, se i DVR dovessero essere aggiornati o integrati. A fugare ogni dubbio è intervenuto il Ministero della Salute con la Circolare del 29 Aprile 2020.
Infatti è stato chiarito che, in caso di non inclusione del “rischio biologico” nel DVR, basterà integrare tali rischi (e relative norme di prevenzione) grazie alla consulenza del Medico Competente, che nella fattispecie diventerà un vero e proprio consulente aziendale.
Qualora la produzione e la somministrazione dei prodotti oggetto della promozione In-Store non implichi alcun rischio biologico, bisognerà quindi effettuare l’integrazione del DVR.

Chi deve aggiornare il Documento di Valutazione dei Rischi post Covid19?

Le aziende che hanno invece inserito i rischi biologici nel DVR dovranno aggiornare le voci in questa categoria. Le indicazioni sono contenute nel DPCM 26/04/2020 e nei protocolli condivisi Covid-19 del 24/04/2020.
Tutte le attività lavorative sono tuttavia obbligate a redigere un piano di sicurezza Covid-19 opportuno e inclusivo dei protocolli. Senza tale accorgimento l’attività non potrà essere portata avanti. Al momento dell’inizio dell’attività (quindi anche In Store nel caso delle promozioni) il piano di sicurezza Covid-19 dovrà essere pronto e presentato.

Piano di sicurezza In Store Promotion post Covid19 sul lavoro – I punti cruciali

Code di clienti fuori dai supermercati
Il distanziamento sociale è una condizione indispensabile anche nella fase post Covid19

Quali sono quindi i punti più importanti da rispettare ed inserire nel piano di sicurezza per essere perfettamente in regola con i dettami del Ministero della Salute e delle autorità sanitarie?

Misure igienico-sanitarie generali

. Lavare ed igienizzare le mani il più spesso possibile, usando asciugamani di carta usa e getta

. Coprire naso e bocca quando si starnutisce/tossisce con un fazzoletto o con il gomito

. Evitare abbracci e strette di mano, cercando di mantenere una distanza interpersonale di almeno 1 mt

. Pulire frequentemente le superfici di lavoro con etanolo (62/71%) o detergenti specifici

. Non toccarsi occhi/naso/bocca con le mani non lavate

Attività al contatto con il pubblico

Attività come la promozione di brand e prodotti In Store sono da considerare a tutti gli effetti attività a stretto contatto con il pubblico. Per questo motivo tali azioni devono rispettare perfettamente ogni punto delle normative igienico-sanitarie, in quanto la possibilità di contagio potrebbe essere superiore alla media. Nell’allestimento dell’area deputata alla promozione, nonchè nell’attività del promoter, bisognerà:

. Disporre distributori di gel igienizzanti con concentrazione alcolica tra il 60/85%

. Predisporre cartelli e materiale informativo per l’igiene mani, igiene respiratoria e distanziamento sociale

. Ridurre e regolamentare l’accesso al banchetto/stand promozionale da parte degli utenti, tramite percorsi ben segnalati

. Indossare mascherine durante tutta l’attività di promozione indoor

. Evitare l’uso promiscuo di bicchieri, posate e bottiglie nonchè utilizzare materiale usa e getta

. Mantenere una distanza tra promoter e customer di almeno 1 mt

. Dotare i banchetti/stand promozionali di dispositivi di sicurezza quali ad esempio lastre di PVC trasparenti

Hostess & Promoter – Garanzia di professionalità e sicurezza nelle In Store Promotion post Covid19

Alla luce di quanto sopra, è indubbio che professionalità e conoscenza delle normative di igiene e sicurezza, comprese le più recenti in materia di prevenzione Covid19, siano indispensabili per essere in regola senza correre alcun rischio nelle attività di In Store Promotion.

Hostess & Promoter cura la formazione dei membri dello staff e le competenze dei nostri promoter vengono costantemente aggiornate per poter garantire ai clienti i profili professionali migliori ed idonei.

Tutte le fasi del processo di produzione della campagna marketing vengono controllate e seguono le normative del Ministero della Salute.
Dalla logistica al posizionamento dell’allestimento in regola (con relativi cartelli e percorsi), passando per il distanziamento sociale e la formazione igienico-sanitaria necessaria per scongiurare qualsiasi pericolo relativo al Corona Virus (e conseguenti sanzioni).
Affidati all’esperienza ed alla professionalità di Hostess & Promoter per le tue prossime campagne promozionali In Store, in totale sicurezza. 

Vuoi realizzare una campagna di In Store promotion? Contattaci per un preventivo gratuito.

    Azienda (*)
    Referente (*)

    E-mail (*)


    Telefono (*)


    Oggetto


    Messaggio


    INSERISCI ALLEGATO


    (*) Campi obbligatori
    error: Content is protected !!