Agenzia di Marketing operativo: il glossario

Agenzia di Marketing operativo: il glossario

agenzia di marketing operativoQuella di una agenzia di marketing operativo è una struttura complessa, una realtà che deve far fronte a diverse esigenze e trovare una sintesi efficace alle più disparate istanze, dall’organizzazione dell’evento promozionale, alla gestione del personale, al rapporto con il pubblico, vero destinatario di ogni strategia di marketing operativo in street o in store.

Ma da cosa e chi è composto questo mondo, quali sono le figure che lo popolano e quali orbitano al suo esterno? Nel mondo della promozione e degli eventi sono uniformemente utilizzati dei termini specifici sia da parte delle agenzie che dalle aziende che vogliono promuovere il loro brand.

La conoscenza della terminologia impiegata da una agenzia di marketing operativo diventa quindi essenziale per chiunque voglia lavorare nel settore, per potersi dimostrare professionali e comprendere a pieno il briefing (strana parola? Allora continuate a leggere per saperne di più…) che spesso viene inviato prima dell’inizio dell’attività.

Abbiamo quindi pensato di indicarvi un sintetico, e quindi non esaustivo, glossario delle parole più utilizzate in una agenzia di marketing operativo sperando che possa essere utile a svolgere al meglio il vostro lavoro.

Ecco il vocabolario di un’agenzia di marketing operativo come Hostess & Promoter.

Account: figura professionale che si occupa della selezione per conto di un’agenzia dei profili professionali richiesti dalle aziende clienti.

ATL: acronimo che nel marketing significa Above the Line. Sono azioni di marketing dirette al consumatore, quindi advertising on air, campagne pubblicitarie istituzionali su stampa specializzata e non, affissioni.

Briefing: relazione che contiene tutte le direttive per l’attività di promozione. Generalmente contiene informazioni sul prodotto da reclamizzare o su come svolgere l’attività.

BTL: acronimo che nel marketing significa Below the Line. Sono azioni di marketing veicolate dal trade, cioè dalla distribuzione, per poi raggiungere il cliente. Alcune di queste attività sono: volantini promozionali, in store promotion, fidelity program, raccolta punti, evidenziazione a scaffale, comarketing, ecc.

Engagement: obiettivo di una strategia di marketing che mira a coinvolgere il pubblico in modo da ricevere da esso un feedback diretto per una determinata iniziativa. Un esempio di engagement è la partecipazione ad un evento a seguito di una campagna di social media marketing.

Field/Street Marketing: è una attività di direct marketing che prevede iniziative promozionali “sul campo” con lo scopo di coinvolgere direttamente il pubblico e comunicare con esempi, manifestazioni e dimostrazioni il potenziale target. Può essere condotto sia dentro (in store) che all’esterno (out store) di un punto vendita.

In Store Promotion: strategia di marketing che contempla l’interazione diretta da parte di una/un promoter all’interno del punto vendita, essenziale nella fase di lancio o consolidamento di un prodotto.

GDO: Grande Distribuzione Organizzata: con questo acronimo si intendono le grandi catene di supermercati e ipermercati.

Guerrilla: attività di promozione di un brand attraverso attività d’effetto non convenzionali, generalmente a basso costo.

HORECA: acronimo che indica la suddivisione del mercato delle strutture ricettive e ristoratrici e sta a significare Hotel-Restaurant-Caffè.

Materiale POP: acronimo di Point of Purchase ossia il punto vendita. I materiali P.O.P. sono tutti quegli articoli in materiale durevole (metallo, plastica,legno,..) o non durevole (cartonati) collocati nei negozi per esporre il prodotto ed esaltare la visibilità ed elementi distintivi del brand.

Merchandiser: si tratta di una figura professionale a cui compete l’ottimizzazione e il controllo del visual merchandising, ovvero la corretta disposizione dei prodotti nel punto vendita.

Mystery Client
: figura professionale che si finge cliente all’interno di un punto vendita per poter redigere un report sulla qualità del servizio.

OSP e HACCP: certificazione ufficiale che permette la somministrazione di alimenti e bevande al pubblico.

PV
 (o pdv): si tratta del Punto Vendita, ovvero ogni spazio commerciale adibito alla vendita di prodotti o servizi.

Sampling
: distribuzione di campioni o di gadget omaggio per promuovere un prodotto o un servizio.

Tour e Roadshow: attività promozionali itineranti spesso con forti elementi scenografici e di spettacolo.

Trade Marketing: è l’approccio alla politica distributiva di un’azienda e permette la corretta distribuzione dei prodotti tra distributori e punti vendita. Il trade marketing indirizza anche la scelta delle attività in store per la promozione di determinati prodotti.