ES / ENG

Warehouses e logistica promozionale: perchè avere un magazzino è fondamentale per fare promozione.

warehouse e logistica promozionaleWarehouses e logistica promozionale, due elementi che chi dirige point of sale deve gestire con la necessaria attenzione. Anche perché un loro sapiente utilizzo determina un’efficacia maggiore delle attività di promozione in store.

Ne parliamo in questo articolo, offrendo una panoramica della gestione del warehouse e della logistica promozionale, nonché qualche consiglio per ottimizzare processi e prassi.

Warehouses e logistica promozionale: un legame stretto

Il significato di warehouse è noto a tutti, o almeno a chi deve gestire un punto vendita o un magazzino. Il termine non è altro che l’accezione moderna (o per meglio dire inglese) del classico magazzino.

E’ pleonastico elencare le funzioni del magazzino in quanto esse sono ben presenti nella mente di chi ricopre ruoli operativi e dirigenziali in una qualsiasi attività strutturata. 

Meno scontati, però, sono i risvolti che la gestione del magazzino vanta per quanto concerne l’attività promozionale.

La gestione del magazzino in funzione delle attività di promozione prende il nome, appunto, di logistica promozionale.

La logistica, come sicuramente già saprete, è l’insieme di attività che regolano l’approvvigionamento delle merci, dei materiali, dei prodotti e delle materie prime in entrata, lo stoccaggio degli stessi all’interno del magazzino, la loro distribuzione verso i vari reparti di vendita.

La logistica promozionale fa riferimento alle medesime attività, ma nella misura in cui esse sono funzionali a una corretta gestione ed esecuzione delle attività promozionali.

L’esempio tipico è quello degli espositori, che popolano sempre più spesso negozi e punti vendita. Per quanto all’occhio del potenziale cliente tutto possa sembrare naturale e scontato, persino dovuto, dietro l’installazione degli espositori si cela una febbrile attività di gestione delle componenti e dei materiali.

Ecco, la logistica promozionale favorisce, ottimizza e rende più fluida questa attività. Stesso discorso per qualsiasi altra attività promozionale “fisica”, come gli shop temporanei, fino a giungere alla organizzazione ad hoc dei reparti e degli scaffali, che può (appunto) vantare un risvolto promozionale.

Come la gestione del magazzino incide sulle attività di promozione

Concretamente, qual è l’impatto della gestione de magazzino sulle attività di promozione? Quali benefici apporta, per le attività di promozione, un corretto approccio al warehouse? 

In buona sostanza, la presenza di un magazzino ben organizzato consente di accorciare i tempi di rifornimento e ridurre al minimo gli errori degli operatori.

Se la merce è distribuita in maniera intelligente all’interno di uno spazio, ed è classificata/posizionata secondo criteri logici e semplici da memorizzare, allora l’operatore ha gioco facile nel reperire esattamente quello che gli serve, a prescindere dallo scopo: costruzione di un espositore, installazione di un temporary shop, modifica dei reparti per spingere un prodotto… Sono tutte attività che si avvantaggiano di questa dinamica.

Ovviamente, per assolvere a questa funzione, il magazzino deve essere… Realmente tale. Non deve essere solo uno spazio nel quale viene posizionata “la roba” in attesa che venga utilizzata, quasi come fosse un retrobottega. Piuttosto, deve essere un “warehouse” nel vero senso della parola, dotato dei dispositivi idonei allo stoccaggio di merci, prodotti, componenti e materie prime.

Da qui, l’importanza di avere un magazzino “con tutti i crismi”, e superare le dinamiche di improvvisazione lato logistica che spesso coinvolgono i piccoli e i medi commercianti.

A questo punto è evidente che le attività di promozione rischiano di essere compromesse, se non sono valorizzate dalla presenza di un magazzino e della sua corretta gestione.

wharehouses e logistica promozionalePromozione in negozio, qualche consiglio

Di seguito, qualche consiglio utile per chi voglia fare promozione in negozio, magari col supporto di una buona logistica promozionale.

Fate precedere qualsiasi attività di promozione da un’approfondita fase strategica

Improvvisare un’attività di promozione è il miglior modo per produrre un fallimento. Da qui, l’importanza della fase strategica. Essa, sulla base di obiettivi ben stabiliti, elabora percorsi e procedure.

Si tratta di una componente essenziale per favorire le vendite o, nella peggiore delle ipotesi, creare un rapporto di fiducia con il potenziale cliente (che potrà fruttare in seguito).

Organizzate il magazzino secondo criteri intuitivi

Se è vero che la presenza e la buona gestione del magazzino consente una piena ottimizzazione delle attività promozionali, allora è bene che l’organizzazione delle merci, dei materiali e delle componenti non lasci nulla al caso.

Il riferimento è in particolare ai criteri di classificazione e posizionamento, che devono seguire una logica semplice e intuitiva. Solo in questo modo, sarà possibile facilitare l’attività degli operatori.

Dotatevi di strumenti per l’ottimizzazione degli spazi

Questo è un aspetto fondamentale ma che spesso viene ignorato o trascurato. Anzi, molti puntano a un’attrezzatura minimale, un po’ per risparmiare un po’ per pigrizia. Ebbene, da questo punto di vista è meglio abbondare.

Per esempio, si potrebbero acquistare carrelli di ultima generazione magari con funzione elevatrice, e scaffali che si sviluppano molto in altezza. In questo modo, è possibile letteralmente moltiplicare lo spazio a disposizione, e garantire allo stesso tempo spostamenti più agili all’interno del magazzino.

Istruite gli operatori in maniera chiara

E’ un consiglio che vale sempre e comunque, quando si parla di attività complesse e che coinvolgono più persone. Il segreto per ottimizzare le attività è una buona comunicazione. Assicuratevi, dunque, che gli operatori siano ben consapevoli delle modifiche che intendete apportare alla gestione del magazzino, in modo che non si trovino impreparati nei momenti decisivi.

 

 

 

error: Content is protected !!