ES / ENG

Field Marketing trend 2021 – Cosa ci riserva il futuro?

Il marketing, per sua natura, deve per forza seguire l’andamento, l’evoluzione del mercato a cui è rivolto. Campagne e strategie quindi devono essere non solo al passo con i tempi, ma in qualche modo devono anticiparli. Se è vero infatti che in alcuni settori bisogna puntare ad una strategia efficace è facilmente accessibile al target, è appurato anche che le innovazioni creano curiosità, interesse ed accrescono l’awareness di un brand, non solo per quanto riguarda i customer, ma anche tra i competitors. E’ importante quindi analizzare costantemente le nuove tendenze per poter sviluppare una strategia effective. Ma quali saranno i Field Marketing Trend 2021?

In questo articolo prenderemo in considerazione alcune innovazioni del marketing già poste in essere ed altre che potrebbero presto diventare un must.

Field Marketing Trend 2021 – I video post Covid-19

L’emergenza sanitaria che ha colpito globalmente ha sotto molti punti di vista cambiato il modo di fare marketing. Le aziende che fino a quel momento non avevano implementato l’e-commerce hanno dovuto compiere repentini cambi di rotta per rimanere competitive. Al contempo, i brand già particolarmente attivi nell’ambito digitale hanno trovato modi più efficaci per sviluppare i propri e-store ed implementare il marketing online.

L’esigenza di ricreare una certa Customer Experience anche nel mondo virtuale ha portato all’implementazione del concetto di video dimostrativo legato all’e-commerce. Sono diventati centrali nelle strategie di promozione online i video a 360°, gli Shoppable Video e UGC (User Generated Content).

regolamento concorsi a premi online

L’esperienza del video a 360° avvicina ancora di più l’utente finale alla percezione di realtà. Gli Shoppable Video sono la diretta conseguenza delle Shoppable Photo e stanno diventando centrali nella promozione social. Prendiamo infine il caso dei contenuti creati dagli user; non c’è miglior “venditore” di un acquirente felice del suo acquisto! I potenziali customer sono ovviamente più favorevoli ad ascoltare uno user piuttosto che l’azienda stessa, il cui giudizio potrebbe essere di parte.

Si è visto quindi come le difficoltà nel marketing face-to-face generate dal Covid19 siano state da traino per l’implemento di alcune tecniche che avvicinino sempre di più il potential buyer al prodotto, mantenendo le distanze digitali. Come fare tuttavia per annullare del tutto la sensazione di “divisione”?

AR & VR Experience – Creare un mondo virtuale

Le esperienze di AR (Realtà Aumentata) e VR (Realtà Virtuale) stanno assumendo un ruolo sempre più preponderante nelle campagne di marketing. Sebbene fino a pochi anni fa si guardava ad AR & VR nell’ottica della mera ricerca legata all’intrattenimento, adesso essi stanno diventando una realtà. Prendiamo due esempi di recente sviluppo, legandoci alle limitazioni imposte dalle normative Covid19.

Negli Stati Uniti, a seguito dell’annullamento delle celebrazioni pubbliche per la Festa di Indipendenza (4 Luglio), Budweiser ha deciso di offrire una nuova esperienza di realtà aumentata. Sviluppando un’applicazione di realtà aumentata, chiunque poteva quindi apparire con il classico “outfit” da Uncle Sam, con tanto di coccarde e brand logo in bella vista. Va infatti sottolineato come il marchio Budweiser sia fortemente legato ad un senso di appartenenza patriottica. La scelta quindi di offrire la possibilità di celebrare il tradizionale 4 Luglio è perfettamente in linea con il target e messaggio.

Similmente anche Tim Hortons, una delle maggiori coffee house canadesi, ha realizzato la sua speciale realtà virtuale per l’Independence Day. Chiunque puntasse lo smartphone verso il cielo alle 22.00 del 1 Luglio poteva visualizzare direttamente dallo schermo i tradizionali fuochi d’artificio. Anche in quel caso, l’azienda è molto legata al fattore patriottico e ricreare in esclusiva questa realtà virtuale brandizzata ha contribuito a far accrescere la brand awareness tra i consumatori.

Internet of Things – Connessi e sempre più vicini

Il motto “lontani ma vicini” che ha caratterizzato il periodo di lockdown è stato quasi un mantra anche per le aziende. Investire nel campo dell’innovazione tecnologica ha dato uno slancio repentino al modo di concepire il marketing. Sebbene la multimedialità e le possibilità offerte da internet fossero già un must per la promozione online, sono sempre più le aziende che hanno sviluppato nuove strategie di marketing offline basate sull’IoT (Internet of Things).

Street Local Marketing

Pensiamo, per esempio, alle disposizioni vigenti per la prevenzione Covid19, come il distanziamento. Durante un evento promozionale, interagire con il potenziale customer diventa più complicato; l’engagement face-to-face viene in qualche modo mitigato dall’uso delle mascherine e la raccolta dei dati ai fini dell’analisi KPI post campaign risente di questi fattori. Inoltre sensi come il tatto vengono fortemente limitati dalle disposizioni: al momento ogni contatto personale e ravvicinato è fortemente scoraggiato! Come fare quindi per mantenere alta l’attenzione del target presente durante la promo offline?

In questo caso l’IoT diventa fondamentale. Grazie alle infinite possibilità di connessione ed interattività in tempo reale, il customer può acquisire informazioni direttamente sul suo smartphone durante l’evento. Per quanto possa sembrare secondario, usare il tatto anche soltanto durante l’utilizzo del touchscreen boosta esponenzialmente l’interazione del target nella campagna offline. Il concetto di “lontani ma vicini” prende così un’altra forma, diventando “connessi e vicini”.

Riconoscimento facciale – Nuove possibilità di analisi

L’Internet of things non è solo un mezzo utile e necessario per aumentare l’interazione nelle nuove campagne di marketing offline. Poter accedere ai dati dei potenziali customer offre possibilità infinite per creare strategie customizzate per il target. Grazie all’IoT si aprono nuovi orizzonti per il marketing local (pensiamo alle notifiche pop-up di un evento in corso nelle vicinanze). Grazie al continuo sviluppo tecnologico si aprono frontiere sull’acquisizione dei dati che offrono situazioni win-win per il brand e per i customer.

Riconoscimento Facciale

Il riconoscimento facciale diventa strumento preponderante per l’analisi del target. Tale tecnologia non analizza soltanto i dati prettamente fisici (genere, etnia, fascia d’età) ma anche e soprattutto le micro-espressioni facciali che rivelano l’emozione provata durante la permanenza In Store o evento. Visto nell’ambito del marketing, l’utilizzo del riconoscimento facciale è una vera e propria rivoluzione che amplifica le possibilità di customizzazione delle campagne.

Analizzando infatti i dati acquisiti e le espressioni/reazioni del target nel Customer Journey è possibile, per esempio, personalizzare le offerte che appaiono negli schermi. Chiunque infatti rivolgerà il viso verso lo screen dotato di fotocamera, potrò visualizzare le promo che più si confanno al suo target di appartenenza.

Acquistare un prodotto usando il riconoscimento facciale

Un’altra applicazione del riconoscimento facciale che si sta sperimentando con maggior interesse e frequenza è mirata ai pagamenti. Grazie ai dati incrociati dei punti del viso, collegati ad E-Wallet è già possibile in alcuni negozi americani effettuare acquisti senza fermarsi alla cassa. La fotocamera presente all’uscita del punto vendita riconosce i dettagli del volto, prendendo le informazioni del prodotto acquistato tramite scansione: l’importo da pagare quindi viene automaticamente prelevato dall’account associato.

Quest’ultima è una delle innovazioni più interessanti nel campo tecnologico e sicuramente diventerà un punto centrale per le nuove strategie di marketing, diventando un Field Marketing Trend 2021 ma anche per gli anni a venire. In questo modo infatti è possibile snellire il processo d’acquisto, migliorando la Customer Satisfaction, aumentando vendite ed affluenza dei clienti. D’altro canto sarà possibile acquisire sempre più dati, permettendo di migliorare ed implementare le campagne di promozione future, sempre più cucite addosso al cliente.

Sviluppa la strategia di marketing con u’agenzia di marketing operativo esperta, contattaci per un preventivo gratuito.

    Azienda (*)
    Referente (*)

    E-mail (*)


    Telefono (*)


    Oggetto


    Messaggio


    INSERISCI ALLEGATO


    (*) Campi obbligatori

     

     

    error: Content is protected !!