ES / ENG

Natale 2021: strategie di marketing al tempo del Covid-19

strategie di marketing post covid

L’avvento del Coronavirus, negli ultimi due anni, ha segnato un divario molto importante tra due tipi di imprese: quelle con un forte orientamento al marketing e quelle che, invece, di questo orientamento sono prive. 

Purtroppo, però, in un mondo in cui realtà e digitale ormai sono separati solo una linea sottile non è possibile prescindere dal marketing. Non più.

Soprattutto se si possiede un’attività offline, ovvero un negozio, è necessario prendere coscienza che i potenziali clienti, ormai, sono abituati a soddisfare i propri bisogni in pochissimi clic. Proprio per questo motivo non è più possibile prescindere da utilizzare strategie di marketing che influenzino il processo decisionale del prospect e che lo convincano a preferire il rapporto umano e l’acquisto in negozio al più freddo binomio acquisto online + corriere. 

Nel Natale 2021, ma anche in quelli futuri,  sarà fondamentale comprendere quali siano le migliori strategie di marketing post covid, che permettano di incrementare il selling e il fatturato del punto vendita. Per poter funzionare, queste strategie dovranno basarsi su uno degli elementi che davvero rappresentano il Natale, ovvero: il rapporto umano. 

Il vero vantaggio di avere un negozio è poter instaurare un contatto diretto con il cliente, attraendolo, consigliandolo, facendolo acquistare ed infine fidelizzandolo.

campagna promozionale indoor

L’attrazione, l’acquisto e la fidelizzazione sono tutti obiettivi che non vanno perseguiti a caso, ma che possono essere raggiunti mettendo in atto specifiche strategie di marketing post covid. 


In questo articolo noi di Hostess&Promoter, agenzia di field marketing specializzata nel marketing operativo, ti spiegheremo quali sono queste strategie  di marketing, e come utilizzare per incrementare il fatturato del tuo negozio. 

Le migliori strategie di marketing in store per il Natale 2021

Il Natale, solitamente, è uno dei momenti più fortunati dell’anno per un negozio.
Il clima di festa, le luci calde delle vetrine e la corsa al regalo perfetto sono tre fattori che permettono a molti negozi di fare fortuna nel mese di Dicembre, a prescindere dall’esistenza di una vera e propria strategia di marketing

Come abbiamo già detto, però, le strategie di marketing non sono un vezzo inutile, adatto solo ai grandi brand, ma dei metodi specifici che permettono di definire obiettivi, mettere in atto strategie e, soprattutto, aumentare le vendite, anche nei periodi di maggiore affluenza, come appunto il Natale. 

Ma quali sono queste strategie nello specifico?

La prima strategia,  puntare sul visual merchandising 

L’allestimento di un negozio è un fattore determinante, che va a incidere in maniera molto importante sul comportamento d’acquisto dei clienti. 

Per poter vendere un prodotto non è necessario posizionarlo sopra ad uno scaffale e sperare che i clienti lo scelgano, in completa autonomia.
La prima strategia di marketing post covid da mettere in atto nel Natale 2021 per poter aumentare il sell out di un negozio è: puntare sul visual merchandising

Il visual merchandising consiste in tutto quell’insieme di operazioni che permettono di creare degli stimoli sensoriali fondamentali per aumentare i volumi di vendita dei prodotti. 

Per poter sfruttare il visual merchandising all’interno di un negozio è fondamentale basarsi sui cinque sensi:

 

    • Vista: la vista è il primo senso con cui il cliente approccia al negozio. Per questo motivo la merce deve essere sempre ben visibile e, soprattutto ben illuminata, ponendo particolare attenzione ai prodotti che si desidera spingere di più.
       
  • Udito: se le casse di un negozio riproducono musica che piace al cliente, questo cliente arriva a spendere dal 2 al 10% in più. Anche gli stimoli uditivi, quindi, giocano un ruolo fondamentale all’interno di un buon visual merchandising.   
  • Olfatto: l’olfatto è uno dei sensi più potenti, in grado di suscitare emozioni ma, soprattutto, ricordi. Utilizzando specifiche fragranze, infatti, è possibile accedere ai ricordi limbici del cervello del consumatore.
  • Tatto: il tatto è il senso che ci permette di eliminare le barriere con il mondo esterno.
    Proprio per questo motivo è essenziale che la merce, per essere venduta, sia sempre toccabile, dall’abbigliamento fino al tech. 
  • Gusto: ovviamente se l’attività si basa sulla vendita di prodotti food, offrire assaggi gratuiti è la migliore strategia per avvicinare il cliente al prodotto. 

Un ultimo trucco di visual merchandising è posizionare i prodotti seguendo una sequenza logica, come ad esempio la sequenza di utilizzo

Testing & Sampling in Farmacia -Marketing Farmaceutico

Questa foto è stata scattata prima del Covid-19

La seconda strategia, offrire prodotti omaggio ai propri clienti

La seconda strategia di marketing post Covid da utilizzare nel proprio negozio a Natale 2021 è un classico intramontabile e consiste nell’offrire prodotti omaggio. 

Secondo il principio della reciprocità, individuato dallo psicologo statunitense Robert Cialdini, “Siamo più propensi a dire sì a coloro dai quali abbiamo già avuto qualcosa in cambio”. Questo significa che, offrire un omaggio al cliente lo mette in una condizione psicologica di obbligo, che lo spinge a dover ricambiare. 

La terza strategia, impara dal web marketing grazie al principio di scarsità

Il cosiddetto principio di scarsità è una delle tecniche persuasive più utilizzate sul web e consiste nel comunicare al potenziale cliente che il prodotto al quale è interessato sta per finire. 

Soprattutto a Natale, puntare sul principio di scarsità consente di giocare sulla paura di non reperire più il prodotto, convincendo il cliente ad acquistarlo mentre lo ha tra le mani, e di non rimandare oltre. 

La quarta strategia, avvalersi di forza vendita in outsourcing

La quarta strategia di marketing post covid per il Natale 2021 non riguarda direttamente il cliente ma l’imprenditore. Questa strategia consiste nel potenziare la forza vendita avvalendosi di soluzioni esterne all’azienda. 

Avvalersi di personale esterno opportunamente formato, per poter gestire il maggiore afflusso di clienti durante il periodo natalizio ha un duplice vantaggio:

 

  1. permette da una parte di poter continuare a soddisfare la domanda, senza costringere chi deve acquistare ad attese snervanti. 
  2. permette di aumentare il numero di addetti vendite, o shop assistant, per un periodo limitato nel tempo, avendo la sicurezza di collaborare con professionisti già formati per l’attività di vendita. 

Come mettere in atto queste strategie?

Come abbiamo già detto il Natale è un periodo molto importante per chi ha un’attività, dato il grande afflusso di clienti,  e mettere in atto una strategia di marketing nel modo sbagliato rischia di essere dannoso più che produttivo. 

Proprio per questo motivo è essenziale affidarsi ad un’agenzia di marketing operativo che sappia come organizzare queste strategie di marketing post covid che permettano al tuo negozio di incrementare le vendite anche a Natale 2021. 


Non sai a chi rivolgerti?
Noi di Hostess&Promoter siamo la soluzione migliore per realizzare le strategie di marketing post covid per il tuo Negozio nel Natale 2021.

Vuoi saperne di più?
Scopri nostri case history cliccando qui.

Oppure richiedici il tuo preventivo gratuito compilando il modulo sottostante. 

Affidati a noi, compila il form sottostante per ricevere un preventivo