ES / ENG

In store promotion: quali sono le tecniche migliori?

In store Promotion Yves Rocher

Esistono molte tecniche e strategie di marketing che consentono di affermare la propria posizione sul web o, per estensione, nel mondo delle vendite. In questo articolo ci concentreremo su una tecnica particolare, in grado di aumentare il ROI, ossia il ritorno all’investimento o in parole povere le vendite finali, che è l’in store promotion.

 

Perché è così importante programmare un buon in store promotion?

L’in store promotion altro non è che una pubblicità svolta all’interno del negozio. Nonostante questa tecnica possa apparire obsoleta, poiché lontana dall’immediatezza del mondo del web, moltissime aziende si sono affidate proprio ad essa per poter ottenere un buon riscontro economico, centrando in pieno l’obbiettivo.

Pubblicizzare un qualsiasi prodotto direttamente in negozio, infatti, permette ai clienti di avvicinarsi concretamente ad esso, rendendo ancora più completo il quadro antecedente all’acquisto.

Una buona presentazione, ovviamente, sarà in grado di convertire molti semplici interessati e curiosi in acquirenti veri e propri, aumentando il giro di vendite aziendali e, per estensione, il successo nel proprio settore.

infasil in store promotion

Come centrare l’obbiettivo?

Nonostante la teoria dell’in store promotion possa apparire di facile comprensione, la sua esecuzione richiede sicuramente l’intervento di un personale qualificato e specializzato in materia.

Per poter essere performante al punto giusto, la pubblicità in negozio deve seguire una serie di regole ben precise, elencate brevemente qui di seguito:

  • Il visitatore deve capire subito se il prodotto offerto può piacergli o meno, per questo motivo l’esposizione deve essere assolutamente chiara e alla portata di tutti i presenti.
  • Non limitarsi alla sponsorizzazione fine a se stessa ma cercare di cogliere nel vivo gli interessi e i bisogni dell’osservatore. In questo senso, sarebbe fondamentale riuscire ad eseguire alcune dimostrazioni pratiche, in grado di esplicitare ancor più le funzioni e i vantaggi della proposta.
  • Centrare l’attenzione dell’ascoltatore, convincendolo ad effettuare l’acquisto. Accertarsi di questo passaggio consentirà all’azienda in questione di motivare con cognizione di causa l’aumento dell’indice ROI.

Oltre a queste semplici regole di base, sarebbe bene non dimenticarsi di queste due considerazioni:

  • La campagna pubblicitaria deve essere il più semplice e chiara possibile oltre che alla portata di qualsiasi interlocutore presente all’interno del negozio. Un semplice errore di forma, un’esposizione troppo intricata, un errore di valutazione durante l’approccio col potenziale cliente potrebbe rivelarsi il punto focale di un possibile fallimento della pubblicità in store.
  • Affidarsi al giusto promoter fa sicuramente la sua parte. Infatti, non tutte le personalità riescono a catturare l’attenzione di un determinato target di clienti nello stesso modo. Anche in questo caso, gli esperti ai quali ci si affida rappresentano una certezza in più, dal momento che possiedono le capacità per individuare la persona più idonea per ogni determinato scopo.
  • Centrare il giusto target di clienti, in ultimo, rappresenta una regola che dovrebbe essere fondamentale, ma che moltissime aziende tendono a mettere in secondo piano. Riuscire a convincere alcuni utenti del web a visitare un determinato store, ingannandoli con offerte non del tutto corrispondenti al vero o non di loro interesse, potrebbe rivelarsi sicuramente controproducente. Una volta in negozio, infatti, questi ultimi potrebbero rendersi conto concretamente di non poter acquistare i prodotti. Al contrario, avere la certezza di parlare con un pubblico potenzialmente interessato all’offerta, mette al riparo da qualsiasi spiacevole malinteso.

Scegliere le migliori strategie di in store promotion, quindi, risulterà essere il tassello mancante per poter aumentare ancor più il giro delle proprie vendite.

error: Content is protected !!