ES / ENG

Come aumentare le vendite grazie ai contenuti: il content marketing offline

Scacchiera content is king Content Marketing Offline - Hostess&Promoter

Immagine presa dal web

Non esiste una buona campagna di marketing online senza un massiccio lavoro di promozione off-internet.
È oramai un fatto certo che il content marketing offline sia in grado di aumentare le vendite, persino quelle che si svolgono interamente online.

Questo perché la qualità e la credibilità di un prodotto non può essere affidata unicamente all’immagine che l’azienda pubblica su un social o in un’inserzione.
Affinché il cliente sia invogliato a comprare, è necessario fargli testare con mano la qualità di ciò per cui andrà a spendere dei soldi.
In questo articolo noi di Hostess&Promoter cercheremo di spiegare perché è importante fare del content marketing offline e soprattutto come farlo al meglio.

Perché è importante il content marketing offline

Come già accennato, studi specifici hanno accertato che le attività di content marketing offline possono incrementare le vendite di un’azienda fino al 40%, anche in caso di aziende che operano interamente online. 

Questo perché è quasi impossibile ottenere dei buoni risultati di marketing online se non si lavora bene alla promozione di un prodotto anche nella “vita reale”.

Più che altro, c’è il rischio di perdere di credibilità agli occhi dei clienti se non si è disposti a mettersi in prima linea con i propri prodotti, lasciando che chi compra si affidi unicamente alla buona fiducia di quello che vede su un post di Facebook.

È quindi necessario creare un contenuto affinché i clienti si sentano coinvolti, stimolati e informati su ciò che stanno acquistando.

blank

Questa foto è stata scattata prima del Covid 19

Creare un contenuto per aumentare le vendite

Creare un contenuto vuol dire parlare del nostro prodotto attraverso un’esperienza diretta, oltre che tramite una scheda tecnica.

Un’esposizione realizzata ad hoc su tutte le qualità e i vantaggi dei beni o servizi che proponiamo al cliente deve anche essere affiancata da una dimostrazione pratica di quello che stiamo esponendo.

Se abbiamo una linea di vestiti le domande che il cliente si porrà sono: come vestono? quanto sono comodi? come risultano al tatto? di che materiale sono fatti? sono resistenti? quando e dove li posso indossare? sono adatti per la stagione invernale/estiva?

Il compito del venditore è dissipare qualsiasi dubbio che il cliente può avere nei confronti della sua merce.

Per fare ciò non esiste mezzo migliore del marketing operativo per creare contenuti offline in grado di spingere il cliente all’acquisto.

I contenuti di marketing operativo (o esperienzale) possono svolgersi nell’ambito di campagne di promozione che si tengono:

  • – all’interno di un centro commerciale;
  • – a una fiera specifica;
  • – in località di villeggiatura estive o invernali a seconda della stagione e il prodotto/servizio che stiamo vendendo;
  • – nei supermercati quando si tratta di degustazione di cibo;
  • – direttamente all’interno del negozio che rivende i prodotti dell’azienda;
  • – in strada o in piazza;

In definitiva, dietro a un grande engagement online c’è sempre un grande content marketing offline.

Solo attraverso l’esperienza diretta, parlando faccia a faccia col cliente, si potranno ottenere contenuti da postare in rete e creare quella rete di passaparola tra famigliari e amici che solo chi è rimasto fortemente colpiti da ciò che ha comprato sa mettere su.

Questo perché non stiamo parlando di attori pagati per pubblicizzare un prodotto. Qui si tratta di persone vere che consigliano col cuore ciò che più è rimasto loro impresso e che veramente hanno apprezzato.

 

Vorresti una campagna di content marketing offline costruita su misura per te? Contattaci compilando il form sottostante

    Azienda (*)
    Referente (*)

    E-mail (*)


    Telefono (*)


    Oggetto


    Messaggio


    INSERISCI ALLEGATO


    (*) Campi obbligatori