Steward di Settembre: Andrea, il team leader modello.

Steward di Settembre: Andrea, il team leader modello.

Steward di Settembre

Andrea, steward per MondoConvenienzaVi presentiamo un ragazzo dolce ed educato, come pochi se ne vedono a giro ormai: Andrea di Sesto Fiorentino (Fi).

Andrea si è diplomato in un Liceo Scientifico a Firenze e adesso lavora sia come steward che all’ interno di una società sportiva di Empoli. Crede ancora nel suo grande sogno nel cassetto: trovare lavoro nel mondo del calcio.

Mentre gli facciamo un grandissimo in bocca al lupo, vi raccontiamo il motivo per il quale è lo steward di settembre nella nostra agenzia di Hostess e Promoter.

Andrea lavora come team leader a tempo indeterminato per il progetto di Mondo Convenienza, che lo vede impegnato una media di 3 giorni a settimana per tutta la Toscana.Andrea, lo steward di settembre

Grazie alla sua costanza (si definisce un gran testardo!), si è guadagnato la stima ed il rispetto di tutti i marketing manager di Hostess & Promoter. Per essere un bravo steward, afferma Andrea, occorre essere disponibile, puntuale, cordiale, elastico e collaborativo. Si ritiene la classica persona solare e socievole che ama ciò che fa ed ama farlo in squadra. Il nostro steward di settembre crede fermamente nel dialogo e nell’ascolto degli altri.

“L’ascolto è un ottimo modo per poter imparare da chi ti circonda. Senza rispetto e comunicazione una società non avrebbe senso di esistere. Saremmo tutti degli automi individualisti ed egoisti. Mi piace invece pensare…che possiamo essere tanto di più.”

Non stentiamo a credere che il suo idolo sia proprio Nelson Mandela, che ha lottato con grande determinazione per tutta la sua vita. Andrea ci ricorda proprio una frase detta da Nelson: Un vincitore è un sognatore che non si arrende mai.

Alla domanda: “Chi sono le 3 donne più belle per te?” risponde con ironia: “Rachel Mcadams, Monica Bellucci, poi da uomo italiano dovrei dire ‘la mia mamma’, ma dirò Jennifer Lopez”. Oltre ad essere determinato, Andrea è anche un ragazzo concreto: gli oggetti che porterebbe con sé in un’isola deserta sono: 1 accendino, 1 coltellino svizzero, 1 Ipod per la musica, 1 costume da bagno (per non imitare ‘nudi e crudi’). Ne manca uno? Beh, come potrebbe mai mancare…1 pallone da calcio!!!

In conclusione, Andrea NON è fidanzato, ma voci indiscrete gli attribuiscono una liason con una nostra hostess.

E chissà che non diventi Amore…Hostess & Promoter sarebbe onorato di fare il loro testimone di nozze ?!