ES / ENG

Il Tour Promozionale

Tour Happy Together Now firmato Aperol Spritz

Quale è lo scopo di chi organizza un tour promozionale?

Il tour promozionale se ben organizzato e costruito rappresenta un importante strumento di marketing operativo, poiché il suo scopo principale è quello di creare empatia e connessione con i potenziali clienti.

Immagina di dover promuovere una novità di grande rilievo che debba coinvolgere un target molto vasto, forse un open day non basterebbe, ma sarebbe necessario un qualcosa che proponga il tuo servizio attraverso svariate iniziative su tutto il territorio di tuo interesse. Ecco che entra in gioco il tour promozionale.
Così come le campagne pubblicitarie, i tour attirano l’attenzione con dei messaggi specifici, la differenza sta nell’approccio e nel rapporto che si crea con il cliente.

Il tour promozionale consiste nel creare una serie di eventi legati al brand e al nuovo prodotto, dove si cerca di trovare il feeling giusto con il target di riferimento. Il tour permette all’azienda di dare una dimostrazione reale delle funzionalità del servizio o del bene, influendo positivamente anche sull’identità del brand.

L’elemento chiave e imprescindibile di un tour promozionale, è quello di far vivere un’esperienza, far provare prodotti e creare un contesto di fiducia.

Come si organizza un tour promozionale?

Il primo step per la creazione di un tour promozionale ad hoc è la scelta della location. Quest’ultima assume un’importanza fondamentale e impatta in maniera determinante sul successo del tour.
Per quanto dietro a questo strumento di marketing si celi leggerezza e quasi casualità, il caso c’entra ben poco, poiché tutto va organizzato e preparato con cura.

E’ necessario pianificare tutto nei minimi dettagli:
– scegliere i messaggi da comunicare
– occuparsi dei permessi di volantinaggio o dell’occupazione del suolo pubblico che cambia a seconda dei diversi comuni che vengono “toccati” durante il tour;
– individuare i luoghi dove c’è maggiore affluenza del nostro target
– cercare e studiare le diverse tipologie di approccio

Aspetti fondamentali che andranno ad influire sicuramente sul successo del tour. Ma vediamo insieme quali sono i vantaggi di scegliere questa tecnica di marketing per promuovere il proprio brand.

Quali sono i vantaggi di organizzare un tour promozionale?

Oggi, a causa della vastità di offerte commerciali che ci arrivano quotidianamente, distinguersi è importante, ma sempre più difficile, per questo un tour promozionale può fare la differenza andando ad intercettare l’interesse di un pubblico sempre più assuefatto agli stimoli del marketing tradizionale.

I vantaggi di organizzare un tour promozionale sono:

– La live experience e l’approccio diretto con il cliente, tipico degli eventi itineranti
– Lo studio in maniera più completa il target, valutando esigenze e bisogni reali
– L’incentivo al passaparola. La buona impressione ricevuta dall’evento incentiverà i fruitori a scambiarsi consigli e impressioni.
– Ricollocazione dell’immagine aziendale e del brand sul territorio d’interesse
– Ampliamento delle conoscenze di un territorio
– Creazione di nuovi legami con chi opera nel settore di tuo interesse.

Lo scopo dei tour promozionali è quello di far vivere a trecentosessanta gradi l’esperienza di un prodotto al pubblico di riferimento, andando così a creare un legame indissolubile con il brand.

Tour Truck

Quanti tipi di tour esistono?

I Tour promozionali possono essere suddivisi in due macro aree:

Tour promozionali e roadshow, per il settore dello street marketing, e quindi l’outdoor, e Tour instore per quanto riguarda, appunto, la promozione all’interno dei punti vendita e quindi l’instore promotion.
I tour promozionali strutturati per l’aperto hanno lo scopo di portare i più grandi brand, e i loro prodotti, nelle principali piazze italiane connettendoli al target desiderato grazie ad assodate dinamiche d’ingaggio. Le tecniche principali utilizzate per attrarre il cliente, stimolando la sua curiosità e renderlo partecipe dell’evento sono guerrilla marketing, marketing esperienziale o il presidio di grossi eventi del settore di riferimento.

Per quanto riguarda i tour indoor si parla di tour effettuati al chiuso come ad esempio in gallerie dei centri commerciali o supermercati per posizionare il brand ai vertici del settore o per mantenerne l’immagine.

Il COVID ha sicuramente cambiato le carte in tavola quando si tratta di organizzare un tour promozionale, ma non ha di certo arrestato la potenza ricettiva di questa tecnica di marketing.

Per questo si è reso necessario attuare una serie di modifiche per poter ottenere risultati simili a quelli del tour promozionale. La strategia è entrata in ballo per ingaggiare il pubblico in un modo “nuovo” nel rispetto delle normative anti COVID.

Come abbiamo detto in precedenza, il tour promozionale punta ad interessare un pubblico vasto, un gruppo. Con il Covid questo non è più possibile, è necessario spostarsi sul singolo, il che potrebbe essere non del tutto negativo ma avere, bensì dei risvolti interessanti. Di sicuro comporta un accrescimento del fattore coinvolgimento, rendendo l’esperienza più intensa, ed aumentando di conseguenza i tassi di conversione. La scelta della location subisce delle variazioni, se infatti i luoghi chiusi non possono essere la prima scelta nell’organizzare un tour promozionale, allora le iniziative dei brand dovranno “per forza” spostarsi all’esterno. Per fortuna ci sono tante opzioni tra cui scegliere, come parchi, spiagge, piazze cittadine, a seconda della natura del brand e del suo target di riferimento.

blank

Infine è importante mantenere e ricordarsi della distanza di sicurezza. Organizzando un tour promozionale outdoor si ha il vantaggio di avere a disposizione un ampio spazio che permetta di mantenere la distanza minima di sicurezza. Sarà premura dell’azienda organizzatrice mettere a disposizione dello staff e dei clienti flaconi di gel disinfettante per le mani e ricordare a tutti di indossare correttamente la mascherina, oltre che a disinfettare accuratamente tutti i props che verranno utilizzati dal pubblico.

Perché affidarsi ad un’agenzia specializzata come Hostess&Promoter?

Per evitare dello stress inutile e soprattutto di sprecare denaro organizzando un tour fai da te, è bene  contattare un’agenzia di marketing operativo che farà risparmiare tempo e denaro alla tua azienda.

Noi di Hostess&Promoter operiamo da anni nel campo del marketing operativo e siamo in grado di adattare le tue richieste a questo preciso momento storico creando strategie e tour promozionali efficaci e attuabili in sicurezza, rispettando tutte le norme anti contagio.

Scopri di più sui nostri tour promozionali  visita la sezione tour nei nostri case history, clicca qui!