ES / ENG

Curriculum per hostess: come scriverlo al meglio

Avete anche voi inviato un curriculum per hostess? Ogni giorno nella nostra email riceviamo i vostri curricula: ricordiamo a tutti che, per lavorare con Hostess & Promoter, è necessario iscriversi al sito www.hostess-promoter.com cliccando nella sezione “Lavora con Noi”, che è prerogativa necessaria per poter ricevere le nostre offerte di lavoro.
Fatta questa premessa, naturalmente leggiamo e conserviamo tutti i curricula che ci inviate: proprio per questo abbiamo notato che, spesso, riceviamo dei documenti che non sono ben strutturati, e che quindi potrebbero influenzare negativamente i selezionatori ai quali vi rivolgete. Vi diamo quindi qualche consiglio su come compilare, al meglio,  il vostro “percorso di vita”, sia che  stiate cercando lavoro come hostess che come promoter.

Innanzitutto, fare la hostess è un lavoro di immagine, quindi è importante che nel curriculum sia presente almeno una foto: va bene un primo piano, in cui vi presentate al naturale e con un trucco leggero: sono infatti da evitare foto di studio, con un evidente utilizzo di Photoshop o, peggio ancora, foto sexy! Vi avevamo già dato delle dritte su come scegliere le foto, che potrete leggere qui : è consigliato mostrarsi con un look acqua e sapone, per evidenziare la vostra serietà e professionalità.

Sempre per lo stesso motivo, è importante, rispetto a uno generico, che nel vostro curriculum per hostess facciate riferimento ai vostri status fisici, come altezza e taglia e numero di scarpe indossato: questo non perché ci siano criteri fisici restrittivi, quanto perché spesso dovrete portare delle divise fornite dalla stessa agenzia o dal suo cliente, e conoscere le vostre misure permetterebbe di agevolare il lavoro.

Iniziate anche con una presentazione dei vostri obiettivi: scrivete, cercando di essere originali, chi siete e perché pensate di essere la persona giusta per questo lavoro. Evitate termini e aggettivi abusati come “solare” o “dinamica” o “testarda”: per nostra esperienza, questi modi di definirsi si leggono in tutti i curricula, quindi cercate di evidenziare i vostri punti di forza in maniera più ricercata!

Importanti sono le esperienze lavorative nel settore di riferimento, che sia per la hostess che per la promoter: fate un elenco di ogni promozione o attività che avete svolto partendo dall’ultima in ordine cronologico e indicando il nome dell’agenzia, il nome del prodotto o servizio oggetto dell’evento e la meccanica della stessa attività.

Un altro tassello importante è l’istruzione: scrivete quale scuola superiore avete frequentato, se state studiando all’università o vi siete laureate/i, così come se avete fatto corsi specifici e professionali, anche non nell’ambito dell’hostessing. Allo stesso modo, evidenziate nel curriculum per hostess se avete conseguito particolari certificati (HACCP, Sicurezza Aeroportuale, nonché attestati di lingua come TOEFL o TESOL)

Particolare importante, infatti, per questo lavoro è dato dalla conoscenza delle lingue. Scrivete sinceramente il vostro livello di conoscenza, evidenziato anche se avete avuto soggiorni all’estero dove avete avuto modo di perfezionare la lingua. Non dimenticate neanche le conoscenze informatiche: se sapete usare Word, Excel o dispositivi portatili come tablet o I-pad, ultimamente molto utilizzati in questo tipo di attività.

Per questo tipo di lavoro è importante anche evidenziare tutte le attività extracurriculari,  come il volontariato, le attività sportive a livello agonistico, e soprattutto le esperienze dove avete avuto modo di relazionarvi in contesti multiculturali. La spigliatezza, l’attenzione all’altro e soprattutto la capacità di relazionarsi in maniera professionale sono infatti gli skills più richiesti per chi vuole avvicinarsi al lavoro di hostessing e della promozione. In bocca al lupo!